Idee per le escursioni

panoramique-1498
Il sentiero panoramico di Réallon

Partenza: Parcheggio della stazione - Durata: 2e30 - Difficoltà: Facile - Dislivello: 190 m


Risalire il sentiero dietro alla residenza degli Aurans, fino agli chalets (sentiero panoramico). Continuare sul sentiero che prosegue dopo gli chalets.

All’incrocio Pra-d'Ayme, lasciate il sentiero che scende a destra e risalite prendendo quello a sinistra. Continuate sul sentiero sul fianco della montagna, dopo una traversata panoramica nella vallata di Réallon, arriverete alla seggiovia dell’Aigue Noire e allo chalet d'Estive.
Attraversate la radura cosparsa di larici e di cumuli di neve sul fianco della montagna, poi scendete fino all’intersezione della Posette. Lasciate la pista di destra (Les Mallets) e prendete quella di fronte (Vaucluse, la Pourrachière). Dopo 100m (tavola con informazioni n°6), prendete il sentiero erboso a destra che, all’inizio, fiancheggia il muro di pietre.
Oltrepassate il torrente del Bessuilier e risalite fino all’incrocio che si trova dopo i primi 2 chalets di Vaucluse.
Girate a sinistra e raggiungete la pista che si trova al di sopra.  
Girate a destra (La Pourrachière, Le Bourget) e proseguite sul fianco, fino alla tavola di informazione n° 7, situata 50m dopo il primo chalet.
marmitte-des-geants-1494
Il Sentiero scoperta

Partenza: Parcheggio dei Gourniers - Durata: 30 minuti - Difficoltà: Facile 

Piccola escursione molto facile, con cartelli informativi sull’ambiente e scoperta della "Marmitte des géants”. (il pentolone dei giganti).
Ideale per una passeggiata con i bambini seguita da un bel gelatino…
cabane-1495
La Capanna di Chargés

Partenza: Parcheggio dei Gourniers - Durata: 6 ore - Difficoltà : Facile - Dislivello: 730 m

Dal parcheggio, prendere a sinistra dopo il ponte, in direzione della cappella Saint Marcellin (dove in estate, un guardiano del Parco Nazionale degli Ecrins vi propone di osservare i camosci con il cannocchiale).
Seguite il sentiero per 45 minuti fino alla cappella, poi arrivate alla capanna del Pré d'Antoni.
Proseguire sul sentiero fino al torrente che dovrete oltrepassare (passaggio delicato soprattutto quando l’acqua è alta). Risalite il pendio erboso dove il sentiero si cancella a tratti per poi accedere ad una pianura e alla capanna di Chargès.
fort-de-reallon-3413-1492
Il Forte di Réallon

Partenza: Paese di Réallon (parcheggio del monumento ai caduti) - Durata: 2 ore 15 - Difficoltà : Facile - Dislivello: 240 m

Seguire il sentiero che sale al di sopra del cartello. Dopo la biforcazione, risalite il sentiero a destra fino alle rovine del forte.
Ritornate alla biforcazione e seguite il sentiero di destra (Le Villard, camping Les Gourniers), sul fianco poi in discesa. All’incrocio, non prendete il sentiero a destra ma continuate a scendere seguendo quello di sinistra. Arrivati al torrente, seguite la riva sinistra fino ad arrrivare alla strada.
Raggiungete il ponte del Villard, attraversate il torrente di Réallon e continuate sul sentiero sul fianco. Abbandonatelo per scendere sul primo sentiero a sinistra. All'incrocio, davanti al ponte della Dessize, attraversate il Réallon e risalite fino al paese.

Il forte di Réallon è stato costruito probabilmente tra il XII° e il XIV° secolo, e testimonia la presenza dell'uomo in tempi molto lontani.  
Da notare: il campanile-portico della chiesa del paese è classificato monumento storico.
 
col-de-gardette-1496
Il Colle della Gardette

Partenza: Parcheggio dei Gourniers - Durata: 5 ore 30 - Difficoltà: Media – Dislivello: 700 m

Bellissima escursione nell’alpeggio della Gardette, panorama sulla vallata di Réallon, sulle alte vette circostanti e sul lago di Serre-Ponçon.

Durante questa escursione, seguire la segnaletica e i punti di riferimento di colore rosso.
Dai Gourniers, attraversare il torrente e andare verso la parte alta del paesino a sinistra. Seguire la strada asfaltata per 1km fino al paesino delle Tomelles. Salire a destra per raggiungere, attraverso un sentiero un po' ripido, le Usclas. Continuare a sinistra sul sentiero che è sempre in pendenza, per arrivare ai Clots al confine con la  foresta (1950 m di altitudine). Il sentiero sale piano piano verso l'alpeggio, passa al di sopra delle dorsali rocciose e arriva ad una pianura dove si trova la baita della Gardette ai piedi della cima della Pousterle. Dirigersi ancora verso sud per raggiungere il Colle della Gardette (2125 m).
Il ritorno si effettua attraversando la valle della Gardette. Proseguire sul sentiero della valle e passare alla baita di Corbières (1880 m). Da qui, seguire la pista che passa sotto il precipizio del Rocher della Roudourière fino a Pourrachière. Prendere il sentiero che scende sotto la zona di inversione di marcia. Un pendio ripido vi porta ai Granai (Granges). Continuare nella direzione del campeggio "La Baracane". Dopo qualche minuto, vedrete una pista, seguitela sul lato sinistro. Passare vicino al ponte della Cure. Restare su questo lato del torrente e fiancheggiarlo per una ventina di minuti, arriverete così al ponte dei Gourniers.
 
saint-apo-lac-1493
Il lago di Saint Apollinaire

Partenza: Parcheggio della stazione - Durata: 2 ore e 30 - Difficoltà: Facile 

Il sentiero di Joubelle (strada forestale) si addentra nella foresta di larici.  Seguire la strada forestale per una mezz'oretta fino al cartello del "lago di Saint Apollinaire".
Prendere il piccolo sentiero che scende verso il lago. Dal lago, seguire per un pochino la strada asfaltata fino alla GR (sulla sinistra).
Percorrere questo sentiero GR (Grande escursione) che vi riporterà alla stazione (sentiero di Faysses).

Camminerete sul bordo dello strapiombo sul lago di  Serre-Ponçon in una foresta di larici. Al lago di Saint Apollinaire, troverete dei tavoli e dei barbecue, dei pedalò, un mini-golf e uno snack-bar con terrazza panoramica.
table-d-orientation2-2526-1497
Il tour dei Picchi di Chabrières

Partenza: Parcheggio della stazione - Durata: 7 ore - Difficoltà: Difficile - Dislivello: 800 m

Panorama eccezionale sul lago di Serre-Ponçon e la vallata di Réallon. Totale atmosfera di montagna, partite alla scoperta del magnifico sito degli Oucanes, altopiano di origine calcarea eroso dall'acqua.

Durante tutta l'escursione, dovete seguire la segnaletica e le indicazioni di colore blu.
Al momento della partenza dalla stazione, prendere la pista di Joubelle e seguitela fino all'incrocio con il sentiero dei picchi. Girate a destra, nella foresta, poi attraversate la parte a strapiombo al di sopra della stazione.  
Nel luogo detto "la riserva", salite a sinistra. Uscite velocemente dalla foresta per andare al Serre du Mouton. Continuate la salita verso Ovest attraversando il sentiero dei picchi fino alla cima degli impianti di risalita (luogo detto "la Croix du Vallon").
Superate la tavola di orientamento (se il tempo è buono, si intravede il Monte Ventoux che dista 90 km!). Da qui, continuate verso la fenditura, girate a sinistra per attraversare il ghiaione fino al picco che domina il lago e la pianura di Chorges. L'itinerario si sposta verso nord-ovest nell'alpeggio, costeggiando il sito degli Oucanes poi si flette a nord verso l'ovile dei Rougnous.
Cominciate la discesa e girate a destra al primo incrocio verso l'ovile di Font Garnière per poi arrivare al comprensorio sciistico. Il sentiero passa sotto lo ski-lift d'Aigue Noire e arriva sull'altopiano del Courtier
Prima partire in escursione, pensate a verificare le previsioni meteorologiche chiamando il 3250

Vi raccomandiamo di attrezzarvi con il giusto materiale, con scarpe e abiti adeguati.
Una cartina IGN (dell'Istituto geografico nazionale) e/o una mappa dell'escursione sono fortemente consigliate.
Attualmente un controllo è in atto sulla segnaletica. Non possiamo garantire la segnaletica su questo itinerario.
Gli itinerari sono forniti a titolo indicativo.

Affinché tutti possano godere delle bellezze che la natura ci offre, rispettiamola!

 
pne-1490
Stampa
spartire :